Navigation Menu+

I pannelli sensoriali stimolano e divertono i bambini; facili da realizzare consentono ai più piccoli di toccare e scoprire oggetti di uso comune come serrature, tessuti, campanellini e molto altro

I bimbi piccoli amano prendere e toccare tutto ciò che trovano nell’ambiente, ogni cosa è una novità, e non importa affatto se l’oggetto in questione non è un giocattolo, anzi: strappare le pagine di un giornale, stringerle tra le dita, masticarle e sputacchiarle è divertentissimo, così come pigiare a intermittenza l’interruttore dello stereo osservando la lucina che si accende e si spegne!

Queste attività -per le quali i nostri bambini mostrano continuo interesse-, sono  esperienze di grande valore che coinvolgono tutti e cinque i sensi: la vista, il tatto, l’udito, il gusto e l’olfatto.

Per assecondare il naturale bisogno di scoperta, possiamo proporre all’interno delle mura domestiche i pannelli sensoriali per bambini, che incoraggiano e stimolano i più piccoli a toccare e conoscere, favorendo la sperimentazione sensoriale senza rimproveri o danneggiamenti.

A seconda degli oggetti che predisponiamo, i pannelli si possono appoggiare per terra, mettere sopra un tavolino oppure fissare alla parete, in questo ultimo caso con l’accortezza di appenderli molto in basso, a partire dal pavimento, così da essere facilmente raggiungibili dai più piccini.

Procurandosi un supporto rigido -come per esempio un pannello di compensato, del formato che riteniamo più idoneo- vanno fissati oggetti, materiali e tessuti di colori, profumi, consistenza e grane differenti: stoffe, spugne, conchiglie, sacchetti profumati, catene, rotelle, campanellini, ganci, serrature, nastri, lacci, telai, chiavi,  interruttori (meglio se realmente collegati a una piccola lucina), specchietti, spazzole e tutto ciò che la fantasia suggerisce.

Attraverso i materiali offerti dal pannello sensoriale, i bambini individuano nella propria casa una zona nella quale concentrarsi e in cui, grazie all’approvazione dei genitori, possono finalmente toccare, annusare, ascoltare, assaporare e guardare i tanti oggetti “proibiti” del quotidiano!

Leggi anche:

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome. & GeekyCube.